You are here

DCL a CULTA summer school su #open data organizzata da Università di Bologna - 23 ottobre

News date: 
Wednesday, 30 September, 2015

CULTA - Summer School su #OpenData all'Università di Bologna

L’inventore del Web, Tim Berners-Lee, nel 2009 ha lanciato un nuovo paradigma legato all’apertura dei dati in rete, provenienti prevalentemente dalle pubbliche amministrazioni, al fine di migliorare i servizi ai cittadini, il monitoraggio dell’azione pubblica, la crescita dell’economia digitale, la gestione del denaro secondo un’etica della res pubblica. Il presidente Obama, sempre nel 2009, ha avviato un profondo cambiamento della propria amministrazione con il programma Open Government al fine di favorire trasparenza, partecipazione e cooperazione da e verso i cittadini. Il fenomeno ormai mondiale è inserito come nuovo obiettivo all’interno di tutte le agende di governo e il G8, nel giugno del 2013, ha elaborato una roadmap per realizzarlo concretamente, fissando obiettivi minimi fra i paesi aderenti.

La summer school vuole investigare gli aspetti tecnologici, giuridici, organizzativi del fenomeno dell’Open Data. In particolare la Summer school intende valorizzare i dati aperti legati al territorio, punta di eccellenza dell’Italia, quali il turismo, i beni culturali, i dati geografici e ambientali.

Target

La summer school è rivolta a funzionari giuridici e tecnici di enti pubblici (regioni, comuni, enti pubblici, beni culturali, agenzie territoriali, etc.) che si trovano a dover affrontare la gestione dei dati e dei documenti in formato aperto alla luce delle nuove normative (Agenda Digitale Europea, Decreto Trasparenza, Codice dell’Amministrazione Digitale, Direttiva PSI) o perchè sospinte dalle innovazioni tecnologiche introdotte dal Web 2.0 (trasparenza, comunicazione, partecipazione).

La figura professionale emergente è un responsabile dell’innovazione che intende comprendere a fondo le potenzialità delle tecnologie del Semantic Web (Linked open data), oppure un responsabile ICT che intende impadronirsi delle modalità operative per poi creare progetti rivolti alla smaterializzazione dei documenti e alla creazione di portali open data.

Accanto a queste figure professionali si intende fornire competenze e capacità operative a ricercatori, sviluppatori, imprese, enti, esperti di comunicazione, aggregatori di dati e in generale ogni attore che accompagna le pubbliche amministrazioni nel difficile compito di trasformarsi in accordo con le esigenze dell’era della conoscenza.

Modalità

La summer school presenterà gli aspetti teorici primari dal punto di vista giuridico, organizzativo, tecnologico, approfondendo con esercitazioni pratiche in laboratorio i temi affrontati in aula.

Ospiti delle pubbliche amministrazioni, del settore privato e dell’accademia presenteranno i risultati dei loro progetti con particolare riguardo ai settori cultura, turismo, ambiente.

Consorzio


logo cirsfid1_LOGO%20CAMPUS%20RAVENNAlogo-flaminiaFBKbicoccacnr-istclogo-unito_imagefulllogo

 

Partners


spazioDati
dataninja_awardsregestaimagesBGFBJSTS

 

Sponsor